Lavori in Primavera

La primavera è da sempre il trionfo della natura, con qualche piccolo lavoro possiamo avere un terreno fertile per le nostre coltivazioni.

LAVORI PRIMAVERILI

A Marzo iniziano a crescere le piantine, usiamo un concime ad alto contenuto di azoto e distribuire un po’ di compost dopo aver inumidito il terreno. Per evitare che i germogli vengano mangiati dagli uccelli copriamoli con dei teli di tessuto Anche in questo mese potete trapiantare gli alberi da frutto

Ad Aprile, Maggio e Giugno dobbiamo curare il terreno dove si stanno sviluppando le nostre piante, per la coltivazione di patate o altre piante che superano i 20cm bisogna rincalzarle. Zappettare intorno alle piante e tra le file per far arieggiare il terreno, occhio a non prendere le radici.

Con il primo caldo iniziano ad arrivare anche i primi parassiti, gli afidi possono apparire specialmente nei balconi a piano terra e primo piano. Elimina le infestanti sul nascere per evitare che soffocano le altre coltivazioni.

Con la bella stagione crescono tante piante, specialmente delle piante spontanee infestanti. Puoi liberarti di loro grazie ad un diserbante fai da te, evitando di comprare prodotti chimici che non solo fanno male alle piante ma anche al terreno, all’uomo e agli animali.

Ecco tre valide alternative ai diserbanti chimici:

–          Miscelare una soluzione di 1Lt di aceto bianco e 120ml di succo di limone

–          Innaffiare le erbacce con dell’acqua di bollitura delle uova e dopo cospargerle del sale

–          Una bottiglia da 1Lt di Gin mischiato con il succo di due limoni

Il diserbante può essere distribuito sulla superficie del terreno con un micronizzatore a goccia controllata. Si raccomanda di tenerlo molto vicino alle piante per una maggior azione del prodotto.

Potrebbe apparire una sorta di muffa bianca, è il mal bianco un fungo molto dannoso. Facciamo attenzione a non buttare del compost che potrebbe far proliferare il fungo

Leggi anche i lavori nell’orto nelle altre stagioni:

L’orto in estate

L’orto in autunno

L’orto in inverno